Il Fuji Rock Festival celebra la sua 21esima edizione con i Gorillaz, Aphex Twin, Björk... e Rain | Billboard Italia
Collegati con noi

ELECTRO

Il Fuji Rock Festival celebra la sua 21esima edizione con i Gorillaz, Aphex Twin, Björk… e Rain

I Gorillaz hanno presentato il loro nuovo album “Humanz” live il 24 marzo, 2017 a Londra.

I Gorillaz hanno presentato il loro nuovo album “Humanz” live il 24 marzo, 2017 a Londra.

Gorillaz, Aphex Twin e Bjork sono i protagonisti della scaletta della 21 ° edizione del festival musicale più conosciuto del Giappone, il Fuji Rock Festival, che si è tenuto dal 28 al 30 luglio presso la zona di Naeba Ski nella prefettura di Niigata.

Dopo una serie di edizioni asciutte e soleggiate, questa edizione ha dovuto provare la pioggia pesante per la maggior parte dei primi due giorni. Ma i suoi protagonisti e il mix di star internazionali, tra cui i Queens of the Stone Age, Lorde, The XX, Rag ‘n’ Bone Man e Maggie Rogers, hanno fatto sì che la presenza di quest’anno abbia eguagliato quella del 2016 (125.000 ospiti), rendendole le edizioni di maggiore successo dal 2012.

Anche se il tempo non ha aiutato, l’elenco di artisti (circa 200 band in tutto) è stato uno dei più potenti degli ultimi tempi. Il nuovo arrivato britannico Rag ‘n Bone Man si è preso una pausa nella pioggia il 28 e ha ipnotizzato la folla sul palcoscenico Green (il principale) con la sua voce blues e la sua presenza. Ha eseguito le sue hit “Human” e “Skin.”

Un paio di esibizioni giapponesi a base elettronica hanno brillato come gioielli inediti della festa, entrambi di venerdì sul palcoscenico Red Marquee. De De Mouse ha fatto tremare e contorcere la folla con il suo esaltante stile jazz elettro-pop. Anche se la sua esibizione è computerizzata e utilizza il synth, il creatore ha usato un chitarrista e un bassista sul palco per avere più energia. Oltre a suonare la tastiera e realizzare un sound staccato, tagliante, con parti vocali, De De Mouse ha suonato alcuni tamburi per sottolineare il backbeat su determinate tracce. La folla si muoveva all’unisono. La sera, Yahyel ha imposto il suo sound battente con melodie dense e scure. Preparano il palcoscenico per i set visivi che saliranno dopo. Esibendosi per lo più di profilo, il gruppo ha mostrato uno sfondo di fasci luminosi, collage e immagini astratte. Il cantante Shun Ikegai ha usato un vocoder per piegare la sua voce negli strati elettrici del suono, creando un’atmosfera stordita, profonda e talvolta minacciosa.

Il principale protagonista di sabato sera era una scelta audace ma non scandalosa considerando l’amore del Giappone per la musica elettronica. Aphex Twin (aka Richard D. James), che si è esibito al Fuji Rock inaugurale nel 1997, ha acceso una serie di breakbeats industriali, dalla texture scricchiolante e con ritmi frantumanti che si sono trasferiti in un muro di suono, facendo saltare la folla anche sotto la fitta pioggia.

Tuttavia, erano le immagini che sembravano particolarmente fatte su misura per il Giappone. Mescolando le facce delle persone della folla con le immagini preselezionate, è riuscito a portare la partecipazione del pubblico ad un nuovo livello. Utilizzando la tecnologia di commutazione e distorsione del viso, ha poi continuato a incrociare aspetti contorti su personaggi come Justin Bieber, un’immagine di Bjork, un’animazione di Gorillaz e molte icone giapponesi. Questi includevano Tamori (la più grande star televisiva locale per decenni), Ichiro, e il famoso “politico piangente” un meme di pochi anni fa, e imperatori e samurai per i dipinti ukiyo-e.

Nel suo terzo decennio Fuji Rock non è mai stato un evento che si è riposato sugli allori. Oltre alla forte scaletta di artisti, quest’anno la passeggiata lungo la foresta è stata più decorata che mai e la festa ha avviato una collaborazione con YouTube, un salto in avanti per il Giappone focalizzato più sulla TV.

Billboard stima che le vendite dei biglietti abbiano restituito circa 2,1 miliardi di yen (19 milioni di dollari) in entrate.

Manu Delago - The Silent Flight of the Owl - foto di Pascal Triponez.jpg Manu Delago - The Silent Flight of the Owl - foto di Pascal Triponez.jpg

Guarda in anteprima il video di “The Silent Flight of the Owl” di Manu Delago

INDIE

Florence Welch sul palco con Maggie Rogers: la performance di "Light On" Florence Welch sul palco con Maggie Rogers: la performance di "Light On"

Florence Welch sul palco con Maggie Rogers: la performance di “Light On”

POP

Un particolare della cover di "Windowliker" di Aphex Twin Un particolare della cover di "Windowliker" di Aphex Twin

La playlist perfetta per salutare il ritorno di Aphex Twin!

ELECTRO

Lorde Lorde

Lorde ha cantato una cover di “Lost” di Frank Ocean al Primavera Sound

POP

Copyright © 2019 Billboard Italia

Connect
Newsletter Signup