Future Vintage Festival, l’evento a Padova all’insegna del sorriso

Protagonista della dodicesima edizione della kermesse padovana, lo “smile” che guiderà gli incontri all’insegna della musica, della comicità, dell’inclusivity e della street life
Samuel al Future Vintage Festival. Foto dal profilo Instagram dell'evento
Samuel al Future Vintage Festival. Foto dal profilo Instagram dell’evento

Se ancora non ne avete abbastanza della musica e degli eventi che costellano questo inizio settembrino, il Future Vintage Festival di Padova potrebbe fare al caso vostro per tornare a sorridere ancora una volta sotto il palco di un festival di fine estate.

Guidato infatti dall’hashtag #SmileisBack, l’evento si svolgerà in tre serate dal 10 al 12 settembre e animerà ben tre location: il Centro Culturale San Gaetano, i Giardini dell’Arena e il Parco della Musica. Questi ultimi ospiteranno anche un aperitivo ufficiale, Chic Nic, aperto dai talenti dell’elettropop Bye.Tide e a seguire i live di Future Vintage Off.

Al Future Vintage Festival per la dodicesima edizione ci saranno di certo la musica, ma anche talk show, workshop, street culture e grandi ospiti che sapranno, in accordo con il mood dell’evento, stamparvi un sorriso sul viso. Le parole chiave quest’anno saranno music, comedy, inclusivity, fashion e lifestyle e i personaggi protagonisti delle tre serate sono in qualche modo tutti legati ai concept che guidano il festival.

Il programma del Future Vintage Festival

Fra i nomi della musica presenti al Future Vintage Festival ci saranno Samuel, la voce dei Subsonica, domenica 12 settembre live al Fuori Festival, nella location di Parco della Musica. Ad aprire il suo DJ set, la selezione musicale curata da DJ Aladyn. Ci saranno anche Faso, bassista degli Elio e le Storie Tese, che si racconterà venerdì 10 settembre alle 18 nell’Auditorium Multimediale San Gaetano. Presente al festival anche Pino D’Angiò e Bruno Belissimo.

Tanto rap e hip hop in questa kermesse che ospiterà sabato 11 settembre alle 14.30 anche Massimo Pericolo, fresco della pubblicazione del suo primo libro Il Signore del Bosco. Ma anche Joan Thiele (venerdì 10 alle 21) e Ernia, che si esibirà durante lo spin-off di chiusura previsto il 17 settembre all’Arena Live Geox.

Fortissima attesa per il padre dell’hip hop Grandmaster Flash, che torna in Italia per animare il Parco della Musica sabato 11 settembre alle 21, per un viaggio attraverso le radici di questa Cultura che quest’anno compie 48 anni (leggi il nostro omaggio qui).

Comedy, inclusivity, fashion e lifestyle

Non è tutto, perché al Future Vintage Festival ci sarà anche l’ironia di Katia Follesa al Circolo Altinate San Gaetano, seguita dai Pantellas, Le Coliche, gli autori di Lercio e i fenomeni del web Hipster Democratici e Socialisti Gaudenti. Si unirà a questi ultimi anche Stefano Rapone, per uno spettacolo dalle risate assicurate.

I temi dell’inclusione, dei diritti di genere, del body positive e molto altro saranno rappresentati da nomi come Francesco Cicconetti, Muriel, Stephanie Glitter, Elisa d’Ospina ed Elisabetta Rossi, che condivideranno il palco dell’Auditorium Multimediale San Gaetano sabato 11 alle 17.30. Raissa e Momo presenteranno invece il libro Di mondi diversi e affini domenica 12 alle ore 16.

A proposito di libri, anche la vlogger Camilla Boniardi alias Camihawke presenterà il suo romanzo Per tutto il resto dei miei sbagli, mentre Lea Cuccaroni rappresenterà la Gen Z con il suo Quasi settembre. Lato fashion, sarà presente il creator Federico Barengo insieme a Paolo Sarimari e Valerio Coretti per presentare il progetto NXTGN. Ultima, ma non per importanza, la fotografia di Piero Percoco che parlerà al pubblico alle 12.30.

Tutte le info sul sito ufficiale.

Articolo Precedente
vinili cuffie fimi

FIMI, mercato discografico italiano cresce del 34% nel primo semestre 2021

Articolo Successivo
Alessandro Martire

Chi è Alessandro Martire, l'artista dietro la sorpresa di Fedez a Chiara Ferragni


Articoli correlati
Total
2
Share