Mentre c’è ancora una grande attesa per il nome del giudice che sostituirà Asia Argento (sospesa dal programma a causa dello scandalo che l’ha coinvolta), è terminata la messa in onda delle audizioni di X Factor 12. Come spiegato durante una conferenza stampa di qualche settimana fa, la presenza dell’Argento resta fino alla prima puntata di live (esclusa), quando un nuovo giudice prenderà il suo posto. Le registrazioni delle prime fasi del programma erano infatti già state fatte, prima del polverone mediatico che l’ha coinvolta.

Nelle quattro puntate di audizioni, i giudici sono stati protagonisti di standing ovation, aspre critiche e molti commenti. Non sempre super positivi. Giovedì prossimo, 4 ottobre, ci sarà la prima delle due puntate di Bootcamp, il 18 ottobre andranno in onda gli Home Visit e dal 25 ottobre sarà il momento degli show live.

La prima puntata di Audizioni di XF12

Il primo talento a esibirsi in questa nuova edizione è stato Emanuele Bertelli che, con il suo pianoforte, ha impressionato giudici e pubblico con la sua versione di Human («Sono sicuro che ti vedremo ai live», ha detto Fedez). Nella prima puntata hanno fatto un’ottima impressione ai giudici anche la profondità di Alex Cliff (rapper dalla maschera super particolare che ha portato un inedito, Bambino) e la carica di Jennifer Milan. Ma anche la tenerezza e commozione della giovanissima Elena Piacenti che ha portato una cover di Io Che Amo Solo Te accompagnata solamente dal suo ukulele. Le lacrime di Asia Argento ne sono una prova. Infine, la sedicenne Martina Attilli che ha presentato un suo inedito, Cherofobia, al pianoforte. È già diventato cult.



La seconda puntata di Audizioni di XF12

Le seconde audizioni, aperte dallo stile di Renza Castelli e dalla sua cover di Bob Marley, hanno visto molti talenti salire sul palcoscenico, guidati dal conduttore Alessandro Cattelan. Dalla standing ovation per una versione intensa de La Sera dei Miracoli di Lucio Dalla da parte di Camilla Musso al rapper Anastasio che ha portato un suo inedito. Il commento di Fedez? «Sinceramente non ho mai trovato una persona che scrive così a X Factor». Tiè. Applausi poi per Luna Melis che ha cantato un mash up super interessante di Bang Bang al piano. Ma anche per la versione chitarra e voce di Fly Me to The Moon di Leonardo Parmeggiani. Gruppo amato dal pubblico i rock Red Bricks Foundation che hanno portato l’inedito I Wanna Play with Your Heart e che hanno passato il turno nonostante il “no” di Fedez.



La terza puntata di Audizioni di XF12

Terza puntata con il talento di Helena Russo (ha portato una cover di LP) e di Leo Gassman (con il suo inedito Freedom). Ma anche per i Carousel 47 che hanno portato una cover di Estatedimmerda di Salmo: l’unico “no” è arrivato da Asia Argento. Uno dei momenti più apprezzati della serata è con l’esibizione di Naomi Rivieccio, un soprano che ha portato Bang Bang di Jessie J. Super coinvolgente! Ma anche la tenerezza dell’interpretazione di Riccardo Mercogliano del capolavoro Napule È di Pino Daniele. Il suo timbro è davvero particolare. Sul fronte delle band, degna di nota l’esibizione degli Inquietude con un loro inedito. Infine, applausi anche per Ilaria Pieri (si è presentata con la cover di Ridiculous Thoughts dei Cranberries) e per il rapper Boro Boro (all’anagrafe Federico Orecchia, con l’inedito Rapper e Gamberetti).



La quarta puntata di Audizioni di XF12

La puntata delle audizioni di ieri, 27 settembre, ha deciso gli ultimi talenti che vedremo ai Bootcamp. La serata si è aperta con l’esibizione/coreografia delle Swipe-Up con la loro cover di Treasure di Bruno Mars: hanno passato il turno con un unico “no”. Quattro “sì”, invece, per Simone Antonio Cheri e il suo inedito L’Artista, presentato piano e voce. Applausi per Pierfrancesco Criscitiello con la sua versione di Can I Be Him di James Arthur. Standing ovation per The Best di Laura Annarita Rampini che, superata la soglia dei cinquanta, dimostra un’energia invidiabile da chiunque teenager. Hanno fatto un’ottima impressione anche i due fidanzati del duo In The Loop con la loro cover electro di Tu Sì ‘Na Cosa Grande di Domenico Modugno. Ha colpito i giudici l’intensità di Matteo Costanzo (con il suo inedito Nessuno Mi Sente). Ma anche la particolarità di Ilenia Bentrovato (che abbiamo già visto ad altri talent show). Le audizioni di XF12 si chiudono con i BowLand, band formata da tre ragazzi iraniani che vivono a Firenze. Hanno portato una loro versione di Get Busy di Sean Paul!