Il 23 giugno con il concerto degli Eels ha avuto inizio la rassegna musicale che si svolge presso la splendida Rocca Malatestana di Cesena: il festival Acieloaperto prosegue domani, martedì 10 luglio, con l’unica data italiana dei Fidlar.



Il nome della band losangelina sta per “Fuck It, Dog, Life Is A Risk”, un motto popolare tra i surfisti e gli skateboarder della California. Zac Carper, figlio del designer di tavole da surf John Carper, ed Elvis e Max Kuehn, figli del compositore Greg, si conoscono in uno studio di registrazione nel 2009 e iniziano a scrivere e suonare brani insieme. Tre anni dopo la band è in tour con i Black Lips e i The Hives negli Stati Uniti. A loro si è aggiunto Brandon Schwartzel, amico di lunga data di Zac, con cui ha condiviso l’esperienza della dipendenza dalla droga e il vivere senza un tetto sulla testa. L’album d’esordio eponimo risale al 2013 e subito li pone all’attenzione di pubblico e stampa. La band intraprende un tour mondiale che porta due anni dopo alla pubblicazione di Too, il secondo album. Il sound si fa più maturo e dal punk inizia a spostarsi verso l’alternative rock. I Fidlar cantano del disagio giovanile degli anni ’00, della mancanza di lavoro, di amore, di dover campare su birre scadenti (vedi la loro Cheap Beer), del non avere una casa, una sicurezza. Il 2018 è l’anno dell’annunciato nuovo album, preceduto dalla cover dei Nirvana Frances Farmer Will Have Her Revenge on Seattle.

I biglietti per il concerto dei Fidlar si possono acquistare presso i punti vendita Ticketone.