Dan Reynolds e la proposta di un festival contro la violenza delle armi

Dan Reynolds è andato su Twitter per proporre in via informale la creazione di un festival contro la violenza delle armi. Ecco cosa ha scritto
Gli Imagine Dragons si esibiranno alla cerimonia della finale di UEFA Champions League
Eliot Lee Hazel

Dan Reynolds è andato su Twitter per proporre in via informale la creazione di un festival contro la violenza delle armi.

Il frontman degli Imagine Dragons ha scritto: «Con il fallimento di WOODSTOCK, ho posto questa domanda: quali artisti sono disposti a suonare gratuitamente (abbiamo qualche risorsa per coprire i costi della crew, per i viaggi ecc.) per organizzare un festival che raccolga fondi per le organizzazioni che stanno lottando per una nuova legislazione sulle leggi sulle armi?»

Ha seguito un altro tweet che spiega le sue intenzioni e conferma il suo impegno: «Lo faremo: ve lo prometto. Questa non è politica. È un festival che parla della nostra gente che viene UCCISA. È un fenomeno che deve terminare. Per davvero».

Numerosi artisti hanno già risposto alla chiamata di Reynolds su Twitter offrendosi come volontari per l’occasione. Tra questi The Head and The Heart, Zedd, Super Whatevr, Garrison Starr, Alli Fitz, Sir Sly, Mt. Joy, Rituals of Mine e I Don’t Know How But They Found Me.

Oltre a essere il frontman della band rock alternativa, Reynolds è anche un attivista. Sostiene costantemente i diritti LGBTQ e ha fondato il LoveLoud Festival insieme a Tegan Quinn.



Articolo Precedente
Mahmood: tutte le date del suo tour Europa Good Vibes

Il nuovo singolo di Mahmood è "Barrio"

Articolo Successivo
Ariana Grande e il commento fuori luogo (subito cancellato): il web insorge

MTV Video Music Awards 2019: scopri tutti i vincitori

Articoli correlati
Total
1
Share