La creatività del futuro al Sónar + D 2019

Il ricco programma del Sónar + D, che legherà scienza, tecnologia, ingegneria, arte e matematica. Per una fruizione ancora più immersiva della musica
La creatività del futuro al Sónar + D 2019
La creatività del futuro al Sónar + D 2019

Uno degli aspetti più interessanti e caratterizzanti del Sónar è l’evento parallelo denominato Sónar + D. Si svolgerà negli stessi giorni del festival (17, 18, 19 e 20 luglio, mi raccomando) in parallelo a Sónar by Day. Dove? Alla Fira Montjuïc di Barcellona.


Al Sónar + D sono attesi 20.000 partecipanti e circa 5.000 professionisti da 2.100 aziende di oltre 60 paesi.


Tra i primi partecipanti annunciati: teamLab, ovvero lo studio interdisciplinare di tecnologia digitale immersiva riconosciuta a livello globale per essere all’avanguardia nel campo della creazione digitale. Poi ci sono Daito Manabe e il neuroscienziato giapponese Yukiyasu Kamitani. Presenteranno la loro ricerca unica sulla visualizzazione delle emozioni.

Ricordiamo una conferenza con Jessica Brillhart di Vrai Pictures che illustrerà nuove ricerche che combinano realtà aumentata e suono “spazializzato”. Ma anche Holly Herndon che presenterà Spawn, l’esperimento di intelligenza artificiale. Il programma presenta anche le storie di successo di CANADA (un team che crea cortometraggi / videoclip favolosi) e teenage engineering, la compagnia svedese che progetta sintetizzatori cult.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articolo Precedente
Cosa ci aspettiamo dal settimo album in studio di Taylor Swift

Cosa ci aspettiamo dal settimo album in studio di Taylor Swift

Articolo Successivo
Non solo Shallow: le 17 canzoni premiate agli Oscar arrivate alla 1 della Hot 100

Non solo "Shallow": le 17 canzoni premiate agli Oscar e arrivate alla #1 della Hot 100

Articoli correlati

Total
1
Share