Cosmo, la rabbia per i concerti a Bologna rimandati: «Siamo stati presi in giro»

L’artista, dopo aver rimandato le date de “La prima festa dell’amore” ad aprile 2022, ha espresso la sua delusione sul suo profilo Instagram
Cosmo
Cosmo. Foto di Chiara Lombardi

Una notizia che non avrebbe mai voluto dare. Ieri, mercoledì 20 ottobre, Cosmo ha comunicato tramite i suoi profili social di essere stato costretto a spostare i suoi concerti, previsti a Bologna ad inizio ottobre, al 2022.

L’artista, che in questi mesi si è esposto in prima persona per la ripartenza del settore della musica live, ha espresso ancora una volta il suo rammarico sui social. «Le nuove date sono 15-16-18 aprile, il weekend di pasqua. Prima di darvi dettagli per eventuali rimborsi lasciatemi spiegare una cosa. Sono davvero incazzato. Siamo stati presi in giro. Bloccati e impossibilitati a lavorare in un rimpallo di responsabilità fra politici e burocrati».

Cosmo: «Il disastro per il settore continua a protrarsi»

Cosmo ha poi spiegato che il nuovo decreto, che rende possibile lo svolgimento dei concerti con il pubblico in piedi e senza distanziamento, non è scritto in modo chiaro ed è “passabile di interpretazione”. «L’autorizzaazione quindi deve passare per delle commissioni locali che al momento non ritengono opportuno concedere i permessi per questo tipo di concerti proprio perché il decreto non è chiaro».

E ha continuato: «È un circolo vizioso infernale che ci ha fatto perdere tempo ed energie. Una bella frittata tutta in salsa italiana. La serietà di tutto questo sistema si commenta da sola. Molti artisti stanno di nuovo spostando i tour in primavera e il disastro per il settore continua a protrarsi. Anzi: abbiamo raggiunto un livello di assurdità che supera tutti i mesi precedenti. Viene da pensare che sia stato fatto di proposito per bloccare il settore pur sbandierando le riaperture. Questo, cari giornalisti, dovreste raccontarlo per bene».

Cosmo ha poi spiegato le modalità di rimborso, aggiungendo che i biglietti già acquistati per le date originarie rimarranno valide per tutte le nuove. Inoltre, ha concluso il post rassicurando i fan: «Ah, un’altra cosa: non starò a casa fino ad aprile. Presto vi comunicherò novità. Vi voglio bene».

Articolo Precedente
Enfant Sauvage - Time to Fall

"Time to Fall": in anteprima il nuovo singolo (con video) di Enfant Sauvage

Articolo Successivo
Roblox

Roblox insegue Fornite e lancia il suo primo festival

Articoli correlati
Total
2
Share