Il primo anno di Core Festival in dieci immagini

La prima edizione del Core Festival ha portato a casa ottimi risultati. E ha messo al centro la musica puntando tutto sull’esperienza di ogni spettatore
Il primo anno di Core Festival in dieci immagini
Carlotta Bianco

Chi l’avrebbe mai detto che l’Home Festival, inaugurato nell’estate del 2010 a Treviso, sarebbe diventato uno dei punti di riferimento della musica live del nostro Paese? Forse gli organizzatori avevano già tutto in mente. Ma sicuramente il successo ottenuto anno dopo anno è stato una sorpresa continua. Al punto che, da quest’anno, c’è stato un importante cambiamento.

Infatti, Home Festival lascia Treviso e si trasferisce a Venezia, in particolare al Parco San Giuliano di Mestre. L’appuntamento per Home Venice è infatti dal 12 al 14 luglio (qui tutte le informazioni). Ma questo spostamento ha portato con sé un’importante novità: si è infatti inaugurato a Treviso il Core Festival. Una kermesse che dal 7 al 9 giugno scorsi ha visto popolare la zona dell’ex Dogana di Treviso. Con una line up super interessante.

Un festival tutto italiano che ha visto sul palcoscenico nomi come Salmo, Calcutta, Articolo 31, Achille Lauro, Pinguini Tattici Nucleari. Ma anche Myss Keta, Emis Killa, Luché, Ghemon, Gemitaiz, Maneskin e molti altri. Un bilancio estremamente positivo per questa prima edizione, che ha messo al centro la musica. Permettendo a ognuno dei visitatori di vivere un’esperienza unica nel suo genere.

Il racconto per immagini del Core Festival di Treviso



Articolo Precedente
Guarda il video di Those Nights dei Bastille, brano contenuto in Doom Days

Ascolta qui "Doom Days", il nuovo album dei Bastille

Articolo Successivo
Kids è il nuovo singolo di Merk & Kremont

"Kids" è il nuovo singolo di Merk & Kremont

Articoli correlati
Total
3
Share