NBA 2k20: è fuori il nuovo capitolo delle serie 2K

L’evento di lancio di NBA 2K20 si è tenuto lo scorso 6 settembre all’NBA Store di Milano. Ospiti d’eccezione: Nerone, Ensi, Tormento e DJ Double S
Ascolta qui Gemini, il terzo album di Nerone

Chiunque sia un amante del rap o del mondo della pallacanestro sa bene quante volte l’uno ricorra nell’universo dell’altro. Tra citazioni e soundtrack spaziali, il legame tra rap e videogiochi è più che concreto. E non manca di farsi vedere (ma soprattutto sentire) più e più volte all’interno dei due mondi, apparentemente così distanti tra loro.

Tantissimi rapper, infatti, nel corso della loro carriera hanno scritto o improvvisato rime sull’universo del gaming. Da Notorious BIG che già nel lontano 1994 citava Nintendo nel testo di Juicy, fino ad arrivare ai Club Dogo che dedicano un’intera traccia a P.E.S., il popolare gioco sul calcio, che rende giustizia al ritornello di una delle loro hit più famose.

Dall’altro lato, per citare un esempio, vi basti pensare alle soundtrack della saga di GTA per accorgersi che il sodalizio non va in una sola direzione.



La cultura Hip Hop, oltre ad essere legata all’immaginario di strada, è da sempre in stretto contatto con il mondo dello sport e in particolare del basket. Inevitabile, quindi, che rap e gaming si incontrino quando il videogioco in causa è NBA 2K20.

La nuova edizione del più famoso videogioco di basket è stata presentata lo scorso 6 settembre chiamando in causa guest d’eccezione per l’evento di lancio. I protagonisti? I rapper Tormento, Nerone, Ensi insieme alle mirabili tecniche ai piatti di DJ Double S.

L’evento, tenutosi all’NBA Store di Milano, si è aperto con il pluripremiato gruppo di ballo Bandits Crew, che ha catturato il pubblico a ritmo di breakdance. I riflettori si sono successivamente spostati  all’interno dello store, dove i tre rapper si sono sfidati in una rap battle in freestyle a tema basket. Accompagnati sulle strumentali da DJ Double S.

Approfittando dell’atmosfera perfetta, Nerone, Ensi e Tormento non hanno perso l’occasione di toccare con mano il controller. E sfidare i fan in agguerrite partite al nuovo NBA 2K20. Le sfide sono state solo parte del divertimento. Gli artisti, infatti, si sono poi dedicati al pubblico scambiando due chiacchiere con i fan, fra immancabili foto e autografi.

*Articolo di Luca Vitagliano

Articolo Precedente
Ozzy Osbourne ha rimandato tutte le date del suo tour: ecco perché

Ozzy Osbourne e Post Malone: ecco cosa c'è dietro alla loro collaborazione

Articolo Successivo
Brunori SAS: nuovo singolo e tour nei palazzetti

Brunori SAS: nuovo singolo e tour nei palazzetti

Articoli correlati
Total
1
Share