Wrongonyou collabora alle musiche del nuovo film di Alessandro Gassmann

Wrongonyou firma la colonna sonora del nuovo film di Alessandro Gassmann “Il Premio” con un singolo che accompagnerà il trailer. In uscita nel 2018 il primo album del cantautore.

È con il singolo Shoulders che Marco Zitelli, in arte Wrongonyou, firma la colonna sonora del nuovo film di Alessandro GassmannIl Premio.

Il trailer del film (in uscita nei cinema il 6 dicembre) è accompagnato dalla canzone di Zitelli, che recita anche nel lungometraggio – mentre la colonna sonora è stata scritta a quattro mani insieme a Maurizio Filardo.

Wrongonyou si è esibito su palchi internazionali come il Primavera Sound Festival di Barcellona e su quelli nostrani come l’Home Festival di Treviso suonando brani neo folk inglesi, ai quali si è avvicinato grazie all’ascolto di artisti come Bon Iver e i Fleet Foxes.

Tra i singoli di maggior successo troviamo Killer, The Lake e Let Me Down nonché il suo nuovo singolo, I Don’t Want to Get Down, che anticipa l’album in uscita nel 2018.

Marco si è fatto conoscere grazie a Soundcloud, dove ha caricato le sue tracce, e ha da subito attratto l’attenzione di un professore di Sound Technology dell’Università di Oxford che gli ha fatto registrare quattro brani. È stato grazie a lui, infatti, che successivamente è riuscito a realizzare il suo primo EP The Mountain Man con Carosello Records.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo Precedente
Inizia il Vita Ce N'è World Tour di Ramazzotti: le immagini e tutte le date

"Eros Duets": esce oggi la raccolta dei più celebri duetti di Eros Ramazzotti

Articolo Successivo

Il ritorno di Nils Frahm con "All Melody", in arrivo a gennaio

Articoli correlati
Louis Tomlinson e Harry Styles faranno causa alla HBO? Ecco cosa è successo
Leggi di più

Louis Tomlinson e Harry Styles faranno causa a HBO? Ecco cosa è successo

La serie di HBO "Euphoria" ha trasmesso una scena d'amore immaginaria tra Louis Tomlinson e Harry Styles. Tomlinson ha commentato: «Posso dire categoricamente che non sono stato contattato né l'ho approvata». Abbiamo incontrato alcuni avvocati che si occupano di proprietà intellettuale per capire se quanto andato in onda può essere considerato coperto dal Primo Emendamento o meno...
Total
0
Share