Olivia Rodrigo, il 25 marzo esce il documentario sulla sua storia su Disney+

Il film, un vero e proprio viaggio alla scoperta della cantante, sarà disponibile a partire dal 25 marzo
Olivia Rodrigo
Olivia Rodrigo, foto di Louis Browne

Olivia Rodrigo ha ottenuto un successo incredibile con il suo singolo di debutto, Drivers License, uscito poco più di un anno fa. Anche il suo primo album, SOUR, ha dominato le classifiche. Dopo essere stata protagonista di High School Musical: The Musical, la serie ispirata al film disponibile su Disney+, la cantante sarà protagonista del documentario Olivia Rodrigo: Driving Home 2 U(a SOUR film).


Il documentario, diretto da Stacey Lee e prodotto da Interscope Films e Supper Club, sarà disponibile in esclusiva su Disney+ a partire dal 25 marzo.


Il titolo del progetto fa riferimento al brano da cui tutto è iniziato, riflettendo anche il formato del documentario. Infatti, secondo il comunicato stampa, Olivia Rodrigo porterà gli spettatori in un viaggio su strada da Salt Lake City a Los Angeles. Qui racconterà il making of del suo album di debutto, nominato ai Grammy, ma anche la sua storia personale, con dietro le quinte e filmati inediti, dentro e fuori dallo studio, e interviste.

Nel documentario su Olivia Rodrigo ci saranno anche Jacob Collier, Blue DeTiger e Towa Bird

Inoltre, il film conterrà nuovi arrangiamenti dei brani multi-platino Good 4 U e Deja Vù, oltre a 11 performance live che includeranno artisti ospiti come Jacob Collier, Blue DeTiger e Towa Bird.

«Questa è un’esperienza cinematografica unica in cui, per la prima volta, i fan capiranno com’è nato il suo album e perché è stato un viaggio così personale per Olivia». A spiegarlo è stato Ayo David, presidente di Disney Branded Television. «Questo non è un film concerto per dire, ma un’opportunità per scoprire come Olivia Rodrigo sia diventata una delle più grandi stelle del mondo del musica».


Articolo Precedente
Madonna

In corso i casting per il biopic di Madonna

Articolo Successivo
Kanye West

Kanye West, "Donda 2" uscirà solo sulla sua piattaforma Stem Player

Articoli correlati

Total
2
Share