Il dibattito su “Leaving Neverland”, il docu-film su Michael Jackson

Il documentario su Michael Jackson, “Leaving Neverland”, dà spazio agli accusatori del Re del Pop, Wade Robson e James Safechuck
La eco enorme di Leaving Neverland, il documentario HBO su Michael Jackson
La eco enorme di “Leaving Neverland”, il documentario HBO su Michael Jackson

Il documentario su Michael Jackson, Leaving Neverland, è andato in onda (in due parti) domenica sera su HBO negli Stati Uniti e sarà trasmesso domani, 6 marzo, su Channel 4 nel Regno Unito. E sta vendendo molto alle emittenti e agli streamer a livello internazionale. Perché? Beh, perché sta provocando infinite polemiche.

Il documentario è già stato venduto a 130 mercati

Il distributore Kew Media Group ha venduto la coproduzione di Channel 4 e HBO, diretta da Dan Reed, a 130 mercati. Tra questi ci sono ProSiebenSAT.1 in Germania, Network 10 in Australia, M6 in Francia e HBO Latin America e HBO Europa in Europa centrale. Leaving Neverland è stato venduto anche a DR Denmark, VPRO Netherlands, SVT Sweden, Channel One Russia, VRT Belgium e TVNZ New Zealand.

Mentre negoziano nuovi affari, i responsabili di Kew Media Distribution riferiscono di aver venduto il film anche alla HBO a Israele, ad Amedia TV Russia, a YLE Finland. Ma anche a FOX Networks Group Asia, a Front Row Filmed Entertainment in Medio Oriente, a RUV Islanda e a Movistar + in Spagna. Leaving Neverland dà spazio agli accusatori di Michael Jackson, Wade Robson e James Safechuck. I due, da ragazzini, erano diventati amici del re del pop e hanno raccontato di aver subito abusi da Jackson, quando erano minorenni.

L’accusa della Michael Jackson Estate

La Michael Jackson Estate ha smentito le accuse fatte da Robson e Safechuck e ha fatto causa alla rete via cavo HBO per 100 milioni di dollari, sostenendo che ha violato una clausola di non denigrazione, parte di un contratto che la rete ha stipulato con Jackson per uno speciale del concerto del 1992.

«Dan è un regista eccezionale e ha realizzato un documentario assolutamente avvincente su un tema molto difficile che, insieme al continuo sguardo indagatore di tutto il mondo sulla vita personale di Michael Jackson, è un fattore reale di questa enorme richiesta», ha affermato Jonathan Ford, vice presidente esecutivo delle vendite di Kew Media Distribution. Leaving Neverland è stato realizzato da AMOS Pictures ed è stato presentato in anteprima al Sundance Film Festival lo scorso mese.

Questo articolo è originariamente apparso su The Hollywood Reporter.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo Precedente
Taylor Swift è in studio di registrazione?

Taylor Swift è tornata in studio di registrazione?

Articolo Successivo
Viaggio nella Dream City: Nina Zilli pubblica il suo primo libro illustrato.

Viaggio nella "Dream City": Nina Zilli pubblica il suo primo libro illustrato


Articoli correlati
Total
1
Share