Il biopic su Amy Winehouse sarà diretto da Sam Taylor-Johnson, regista di “Cinquanta sfumature di grigio”

Dietro al progetto c’è Studiocanal, ed è anche sostenuto dagli eredi della cantante
Amy Winehouse
Amy Winehouse, foto di Chris Christoforou/Redferns

La regista Sam Taylor-Johnson è stata scelta per girare il film-biopic sulla cantautrice Amy Winehouse. Studiocanal è dietro al progetto, intitolato “Back to Black” e finanziato dagli eredi della cantante. Matt Greenhalgh ha scritto la sceneggiatura, ma al momento non si conoscono i dettagli della trama. I casting per il ruolo di Winehouse dovrebbero iniziare a breve.


Amy Winehouse, vincitrice di un Grammy, è nota soprattutto per il suo secondo album Back to Black, che includeva, tra gli altri, i brani Rehab e You Know I’m No Good. La cantante, che ha lottato contro la dipendenza da droga e alcol, è morta all’età di 27 anni per intossicazione da quest’ultimo.



La produzione è di Studiocanal insieme ad Alison Owen, Debra Hayward e Tracey Seaward.


La carriera e la morte della Winehouse sono state oggetto del documentario “Amy di Asif Kapadia, che ha vinto l’Oscar come miglior documentario agli Academy Awards 2016. Nel 2021 è stato realizzato anche il documentario della BBC “Reclaiming Amy“, in occasione del decennale della morte della cantante.

Taylor-Johnson ha diretto il primo capitolo del franchise “Cinquanta sfumature”. Tra gli altri film di Taylor-Johnson figurano “Nowhere Boy” e “A Million Little Pieces“.

Questo articolo è apparso originariamente su THR.com.


Articolo Precedente
Gianni Morandi

Gianni Morandi condurrà con Amadeus Sanremo 2023

Articolo Successivo
Rage Against the Machine

Zack de la Rocha si è esibito da seduto a causa di un infortunio

Articoli correlati

Total
1
Share