Enrico Rovelli, “Mille volti”: a Milano la mostra d’arte dello storico imprenditore musicale

Fino al 27 gennaio è visitabile alla Galleria d’Arte Cael di Milano la prima mostra personale del promoter (Vasco Rossi, Patty Pravo, Renato Zero) e fondatore di club di successo (Rolling Stone, Alcatraz)
Enrico Rovelli - mostra - 1
Enrico Rovelli nel suo studio (fonte: ufficio stampa)

Enrico Rovelli, storico manager, imprenditore musicale e fondatore di importanti club, ha inaugurato venerdì 13 gennaio la sua prima mostra personale, Mille volti. Sarà visitabile alla Galleria d’Arte Cael di Milano (via Carlo Tenca, 11) fino al 27 gennaio. La mostra comprende una ventina di dipinti, sculture e bassorilievi realizzati a partire dal 2011.


Settantotto anni, originario di Erba, Enrico Rovelli è stato fra le altre cose: promoter di artisti come Vasco Rossi (oltre 500 concerti, fra cui il suo primo live a San Siro nel 1990), Pino Daniele, Patty Pravo, Renato Zero, Anna Oxa; fondatore di Radio Music 100 (la futura Radio Deejay); fondatore di club milanesi di successo come Rolling Stone e Alcatraz; organizzatore di live di artisti internazionali come Bruce Springsteen, Bob Dylan, Queen, The Police, U2, David Bowie.


Con Mille volti condivide le sue opere per la prima volta, nonostante negli anni si sia sempre occupato non solo della parte manageriale ma anche della parte grafica e delle scenografie dei numerosissimi concerti che ha prodotto.

Enrico Rovelli - mostra - 2

L’arte, l’altra grande passione di Enrico Rovelli

La passione per l’arte accompagna Enrico Rovelli sin da bambino. Si diploma ai corsi serali della Scuola Superiore d’Arte al Castello Sforzesco di Milano mentre durante il giorno frequenta la Scenografia Sormani.

Presso il laboratorio dell’architetto Scarpini conosce il pittore Milani che gli insegna a lavorare l’oro zecchino e argento in foglia oro su vetro che rimarranno una costante della sua produzione. Nel tempo Rovelli abbandona il vetro e comincia a lavorare su diversi tipi di supporti, in particolare su grandi tele che costruisce personalmente.

Colpito dall’opera dell’artista Alberto Burri inizia a sentire la necessità di creare quadri in cui risulta evidente la volontà di mostrare la funzione espressiva della materia utilizzando acrilico, olio e nitro con tela iuta e fil di ferro. Da qui in avanti la sua propensione alla sperimentazione diventa un punto saldo della sua produzione. Scale di grigi, bianco, nero, rosso, oro e argento creano suggestive tele astratte composte da strisce, linee e superfici di colore che diventano rilievi.

Info utili

Orari di apertura di Mille volti: da lunedì a venerdì dalle 11 alle 19. Sabato e domenica chiuso.

Maggiori informazioni su www.galleriacael.com.

Enrico Rovelli - mostra - 3

Articolo Precedente

Dai Måneskin con Tom Morello a Medy, le migliori nuove uscite di oggi

Articolo Successivo
Giorgia torna dal vivo con il suo tour Pop Heart Summer Nights: le date

Giorgia, il nuovo album "Blu" uscirà il 17 febbraio

Articoli correlati

Total
4
Share