Spotify ha annunciato oggi, lunedì 1 ottobre, l’integrazione con Google Maps. Il tutto per fornire musica agli ascoltatori durante i loro viaggi. L’integrazione sarà disponibile su tutti i dispositivi iOS e Android.

Gli utenti del servizio di streaming musicale saranno ora in grado di abilitare i controlli di riproduzione nelle impostazioni di navigazione di Google Maps per ascoltare la musica mentre viaggiano. All’apertura di Maps, ci sarà una piccola icona di Spotify che si trova in una barra laterale. Con questa quale gli utenti saranno in grado di sfogliare canzoni, album e playlist. Inoltre, su Spotify ci sarà un banner che restituirà all’utente la navigazione attiva.

Questa nuova integrazione segue il successo dell’abbinamento del servizio di streaming musicale a Waze nel 2017. L’integrazione verrà implementata nei prossimi giorni e richiederà agli utenti di scaricare una versione aggiornata di Spotify e Google Maps in modo da usare la nuova funzione.