Pioneer DJ: arriva la nuova versione di rekordbox

Quest’anno rekordbox festeggia i suoi primi 10 anni e per questo motivo ha deciso di portarvi nel cloud. Ecco le novità che arrivano da Pioneer DJ
Pioneer DJ: arriva la nuova versione di rekordbox

Proprio nel momento in cui i DJ da casa cercano di portare i loro DJ set online, alcuni con console professionali, altri mettendo insieme un set up di fortuna – spesso con vecchi CDJ, mixer o giradischi – Pioneer DJ rilascia la nuova versione del suo software per la gestione delle tracce. Dal 14 aprile, infatti, è disponibile rekordbox 6.0.

Ma cosa cambia? rekordbox, che nel 2020 festeggia i suoi 10 anni, vi porta nel cloud. Ora infatti è possibile sincronizzare l’intera libreria musicale su più dispositivi tramite Dropbox.

Il modo in cui fruiamo della musica si è evoluto, ovviamente, e anche le necessità dei DJ sono cambiate.

E proprio per questo il software è stato ripensato per i DJ, offrendo una gestione centralizzata della musica, che salva le tracce nel cloud, così che le si possano riprodurre quando si vuole. Su più dispositivi diversi.

Oltre ai file sull’hard drive e quelli nel cloud, si potrà accedere alle tracce dai servizi di streaming Beatport LINK e SoundCloud Go+.

Tutti i file saranno analizzati dall’applicazione, permettendo all’utente di visualizzare le forme d’onda, creare playlist e taggare le tracce. Qualsiasi sia la loro provenienza.

Tra le novità, per esempio, c’è 3Band waveform. Basta un’occhiata per capire come suona una traccia senza doverla ascoltare, perché sarà evidenziata con colori diversi a indicarne il volume di frequenza. Se sul balcone il sole brilla sul vostro schermo, potrete impostare Skin in modalità Light e vedere molto più chiaramente tutte le informazioni in rekordbox. Navigare tra le tracce sarà più facile grazie allo sfondo bianco e alla speciale interfaccia ad alto contrasto.

Da segnalare è anche la funzione Auto Relocate che trova automaticamente le tracce “mancanti”. Se la traccia successiva da riprodurre manca all’appello perché l’avete spostata, rekordbox la cerca ovunque fino a quando non la trova, ricreando il percorso, e la riproduce dalla nuova posizione.

Il nuovo rekordbox 6.0 prevede tre nuovi piani di abbonamento – inclusa un’opzione gratuita – Free, Core e Creative, che offrono caratteristiche diverse, per farvi scegliere quelle più adatte ai vostri bisogni. La prova gratuita per i nuovi piani di abbonamento, è estesa fino al 13 luglio.

Articolo Precedente
Jeff Beck. Il cantante ha fatto una cover di Isolation con Johnny Depp

Johnny Depp e Jeff Beck: arriva la loro cover di "Isolation" di John Lennon

Articolo Successivo
Bob Dylan, Jeffrey R. Staab/CBS via Getty Images

Bob Dylan sorprende ancora con un nuovo brano: "I Contain Multitudes"

Articoli correlati
Total
2
Share