NFT: Asian Fake lancia la galleria d’arte virtuale “AF Collezione”

La label milanese inaugura l’iniziativa con l’opera Wolves, acquistabile tramite criptovaluta, che si rifà a La Canzone dei Lupi dei Coma_Cose
_Wolves_ di Die P - Asian Fake - NFT
Die P, “Wolves” (fonte: ufficio stampa)

Novità nell’ancora poco esplorato mercato italiano degli NFT. La label milanese Asian Fake (già casa di artisti come Coma_Cose, Venerus, Frenetik&Orang3) ha deciso di lanciare la propria galleria d’arte virtuale “AF Collezione” con un’opera video in NFT acquistabile tramite criptovaluta.

«Inauguriamo uno spazio che immaginiamo da tempo», commenta Yuri Ferioli, co-fondatore di Asian Fake. «Un luogo dove quegli artisti che si rispecchiano nei valori di Asian Fake possano mostrarsi al pubblico, proponendo qualcosa di prezioso. La prima opera è un NFT, acquistabile tramite criptovaluta: una scelta dettata dal desiderio di esplorare anche questo territorio, approfondendone le dinamiche».

I “token non fungibili” costituiscono, fondamentalmente, attestati di proprietà su opere digitali che altrimenti, per loro stessa natura, si presterebbero a un’infinita replicabilità. Una prospettiva che reintroduce l’idea di esclusività e unicità all’interno di un mondo digitale finora caratterizzato, al contrario, dall’accessibilità pressoché universale ai contenuti. Dopo alcune vendite clamorose a livello internazionale, in Italia gli NFT sono stati popolarizzati da Morgan. Qui la spiegazione dettagliata del fenomeno.

L’opera creata per inaugurare il progetto di Asian Fake è un video in cui attraverso un render 3D l’autore rappresenta un branco di lupi che ulula alla luna. Wolves, realizzata dal visual artist Die P, è la prima opera NFT firmata Asian Fake. Il soggetto rappresentato vuole essere una citazione estetica a La Canzone dei Lupi, brano dei Coma_Cose contenuto nell’ultimo EP Nostralgia.

L’opera, presentata su una landing page dedicata, sarà acquistabile su Rarible, una delle principali piattaforme di compravendita di NFT. Altri artisti e opere, attualmente non acquistabili ma in fase di lancio, sono presenti su AF Collezione.

Articolo Precedente
Solomun - Nobody Is Not Loved - intervista - foto di Chino Moro

Il ritorno di Solomun con “Nobody Is Not Loved”: «La musica ama tutti!»

Articolo Successivo
Dotan

Dotan e il nuovo album: «Con "Satellites" ho imparato a perdonarmi»


Articoli correlati
Total
15
Share