Lea/Soundreef e FIPE si accordano per aiutare i lavoratori dello spettacolo

Le condizioni in cui versano tanti professionisti dello spettacolo sono tristemente note. Ecco perché questa alleanza è così importante
fonte: ufficio stampa
fonte: ufficio stampa

Da oltre un anno ci si chiede come favorire una ripresa dignitosa dei lavoratori dello spettacolo, fra le categorie più martoriate dalle restrizioni imposte dalla pandemia. Le mosse del governo non sembrano aver messo tutti d’accordo. Di conseguenza, molte realtà si sono dovute organizzare autonomamente, con iniziative per sensibilizzare sugli effetti di una crisi destinata a durare a lungo, o dando una mano concreta alla filiera. In questo senso, l’accordo stipulato tra LEA, mandataria per Soundreef in Italia, e FIPE, Federazione Italiana dei Pubblici Esercizi, è degna di nota.

Un sostegno ai lavoratori dello spettacolo

Le parti hanno infatti ideato la Licenza Speciale FENICE I per le esecuzioni dal vivo. FIPE sosterrà tutte le spese di licenza per il biennio 2020/2021 per i primi cinquemila esercenti che inoltreranno online la richiesta, sollevandoli dal costo del permesso LEA per musica dal vivo e piano bar.

La convenzione garantisce ai membri il diritto di esecuzione live del repertorio gestito da Soundreef. Un catalogo ricchissimo, che comprende numerosi classici intramontabili della musica nazionale, veri e propri compagni di viaggio dei lavoratori dello spettacolo.

La scelta della fenice non è certo casuale. È anzi un rimando all’idea di rinascita. Rinascita e vantaggi per entrambe le parti. Da una parte si incentiva il supporto ad autori ed editori LEA, con un accordo che incoraggia l’adozione del loro repertorio. Dall’altra la FIPE si impegna a garantire ai propri associati un incremento di valore alla loro offerta, nel periodo più delicato nella storia recente.

Il commento del Presidente di LEA

Il Presidente di LEA Lorenzo Attolico non nasconde la soddisfazione per l’accordo raggiunto, che punta a dare un po’ di respiro ai lavoratori dello spettacolo: «La licenza speciale Fenice I rappresenta una sinergia importante per affrontare questo momento di forte crisi. Per LEA rappresenta anche un’ulteriore occasione verso la migliore tutela dei propri rappresentati».

La licenza, completamente gratuita per tutti gli affiliati FIPE, è disponibile sul sito della Federazione (www.fipe.it) e può essere sottoscritta fino al 30 aprile indicando semplicemente i dati della propria attività.

Articolo Precedente
Myss Keta OGR

La musica torna in scena con OGR Good Vibes, prima ospite M¥SS KETA

Articolo Successivo
Big Hit Entertainment

BTS: il video di "Dynamite" è da Guinness dei primati


Articoli correlati
Total
7
Share