Kanye West, dai debiti al ritorno tra i miliardari grazie a Gap e Adidas

Da 53 milioni di debiti ad azioni che ora valgono 6,6 miliardi di dollari grazie alle collaborazioni con Adidas e Gap: Kanye West è tornato
kanye west
Kanye West Brad Barket/Getty Images for Fast Company

Il valore delle attività di Kanye West ammonta a 6,6 miliardi di dollari. A rivelarlo un rapporto di Bloomberg, confermato da un rappresentante a Billboard USA.

Secondo un documento privato, Yeezy, il marchio d’abbigliamento di Kanye West in collaborazione con Adidas e Gap, è stato valutato tra i 3,2 e i 4,7 miliardi di dollari dalla banca di investimenti Svizzera UBS Group. Del totale, ben 970 milioni sono legati alla nuova linea del cantante per Gap, che dovrebbe essere lanciata entro luglio e farebbe parte di un accordo decennale firmato dalle due parti nel 2020.

Il documento, inoltre, rivela che Gap punta molto sulla partnership con Kanye West, essendo uno tra i marchi attualmente in difficoltà che vuole provare a mettersi in gioco e attirare i consumatori più giovani. Il marchio, infatti, si aspetta che la linea Yeezy arrivi a 150 milioni di vendite nel 2020 e prevede di superare il miliardo entro gli otto anni, o addirittura nel 2023 in caso positivo.

La collaborazione di Kanye West più redditizia è sicuramente quella con Adidas

Kanye West, comunque, si ritroverà a trarre profitto dalla collaborazione. Infatti, manterrà la proprietà esclusiva e il controllo creativo del marchio Yeezy e guadagnerà royalties sulle vendite. Inoltre, riceverà anche dei warrant azionari quando la collezione raggiungerà gli obiettivi di vendita. Il più alto, secondo quanto emerso, è fissato a 700 milioni di dollari.

Per quanto riguarda Adidas invece, l’accordo di lunga data con il brand sportivo è il più redditizio al momento, grazie alle sneakers Yeezy che continuano ad essere tra i modelli più acquistati e ricercati.

Secondo i documenti, il marchio di Kanye West è cresciuto del 31% e ha raggiunto quasi 1,7 miliardi di dollari di entrate alla fine del 2020. L’accordo tra il cantante e il marchio è nato nel 2013 e durerà fino al 2026.

Dai debiti all’elenco dei miliardari di Forbes

Un bilancio non verificato delle finanze di West, fornito da Bloomberg dal suo avvocato, mostra il patrimonio di Kanye, con altri 122 milioni di dollari in contanti e più di 1,7 miliardi di dollari in altri beni, tra cui anche l’investimento in Skims, il marchio di biancheria intima di Kim Kardashian.

Passando alla musica, il suo catalogo musicale, secondo una valutazione del 2020 di Valentiam Group citata da Bloomberg, varrebbe altri 110,5 milioni di dollari.

I numeri rivelano una netta inversione di tendenza per Kanye West, che nel 2016 ha dichiarato di avere 53 milioni di dollari di debiti. All’epoca, tra l’altro, ha utilizzato Twitter per chiedere al CEO di Facebook Mark Zuckerberg di investire 1 miliardo di dollari nel suo lavoro.

Tutto questo, prima che Kanye venisse nominato miliardario da Forbes, che ha stimato il suo patrimonio netto a 1,3 miliardi di dollari nell’aprile 2020.

Articolo Precedente
Petross - Delta - Sogni - anteprima

Guarda in anteprima il video di "Sogni" di Petross (prod. Delta)

Articolo Successivo
The Weeknd, foto di Mike Ehrmann/Getty Images

The Weeknd: torna "House of Balloons", «con i mix e i sample originali»


Articoli correlati
Total
2
Share