Italia Music Lab, il nuovo hub a supporto dei giovani artisti

Il progetto da un’idea di SIAE per supportare i giovani artisti emergenti sia nel mercato italiano che in quello estero
Italia Music Lab
Italia Music Lab, immagine ufficio stampa

Un hub nato per fornire supporto ai giovani music creator italiani. Questo è Italia Music Lab, progetto lanciato da SIAE per sostenere gli artisti emergenti sia all’interno del mercato italiano che nel percorso di promozione e sviluppo all’estero. Ma non solo. Perché grazie ad Italia Music Lab i giovani music creator riusciranno anche ad ottenere più consapevolezza in merito ai meccanismi del music business e del diritto d’autore.

La direzione artistica di Italia Music Lab è composta da diversi addetti ai lavori del mondo musicale italiano: Carlo Pastore, Silvia Tarassi, Giulia Cavaliere, Gianni Sibilla e Massimo Bonelli. Inoltre, è presente anche un team operativo, guidato da Nur Al Habash e composto da under 30 con esperienza nel campo dell’industria musicale.

“Come Funziona”, uno dei diversi format lanciati da Italia Music Lab

Italia Music Lab si occupera di molteplici attività, tutte pensate per i giovani music creator. Su Instagram e YouTube, ad esempio, sarà creata una vera e proprio video library gratuita dove saranno spiegati concetti molto complessi in modo semplice. Insomma, dei video che saranno a metà tra tutorial e intrattenimento, realizzati da diversi addetti ai lavori.

Questi tutorial video, dal titolo “Come Funziona”, avranno come obiettivo quello di permettere ai giovani artisti di inizia la propria carriera con una miglior consapevolezza delle basi del business musicale. Il primo a prendere parte a questa attività è Shablo, tra i fondatori di Thaurus e BHMG, nella puntata #1 dal titolo “Come guadagnare con la musica”.

Ma non è finita qui. Perché Italia Music Lab si propone di supportare economicamente lo sviluppo dei nuovi talenti della musica italiana e di iniziative che promuovano la formazione musicale. E proprio alle prossime generazioni di artisti è rivolta la prima call dell’hub, “Facce Nuove”. Quest’attività è pensata per fornire ai music creator emergenti e alle aziende dei budget per poter investire, senza troppi pensieri dal punto di vista economico, nello sviluppo della propria musica.

Infine, all’interno di Italia Music Lab sarà presente anche Italia Music Export, l’ufficio per l’export della musica italiana lanciato nel 2017 da SIAE.

Articolo Precedente
Lorenzo Fragola The Kolors

Lorenzo Fragola: X Factor, il silenzio e il futuro con "Solero". L'intervista

Articolo Successivo
Bruce Springsteen & Barack Obama

Bruce Springsteen e Barack Obama, esce il libro "Renegades: Born In The U.S.A."


Articoli correlati
Total
61
Share