Ben Cook si è dimesso dalla carica di presidente della Atlantic Records UK
Collegati con noi

BUSINESS

Ben Cook si è dimesso dalla carica di presidente della Atlantic Records UK

Ben Cook non è più presidente di Atlantic Records UK. Si è dimesso dopo le accuse ricevute per essersi vestito come un membro dei Run DMC a una festa di sette anni fa

Ben Cook si è dimesso dalla carica di presidente della Atlantic Records UK
Courtesy of Warner Music Group

Ben Cook si è dimesso con effetto immediato dal suo incarico di presidente della Atlantic Records UK. La sua improvvisa uscita dall’etichetta Warner – patria di artisti come Ed Sheeran, Stormzy e Twenty One Pilots – segue le azioni disciplinari sul dirigente, che si era presentato vestito come un membro dei Run DMC a una festa sette anni fa. In una dichiarazione Cook ha detto: «È con grande tristezza che oggi annuncio che mi dimetto dalla carica di presidente della Atlantic Records UK».

Le accuse mosse contro Ben Cook

«Sette anni fa, a una festa di compleanno in cui agli ospiti era stato chiesto di vestirsi come la loro icona musicale preferita, io mi ero presentato vestito come un membro dei Run DMC. Alla fine dell’anno scorso sono iniziate a circolare voci sulla mia apparizione a quell’evento, molte delle quali sono semplicemente false. La mia intenzione era di onorare un eroe musicale, ma ne riconosco l’aspetto offensivo. Ho fatto un terribile errore».

Cook ha continuato, dicendo: «Ho prontamente accettato le azioni disciplinari del mio datore di lavoro l’anno scorso. Da allora, tuttavia, le accuse sono continuate. Inoltre, sono state usate contro un’azienda meravigliosa e contro l’etichetta che amo. Sono quindi giunto alla conclusione che fosse giusto parlare e dimettermi, con effetto immediato».

Ha poi aggiunto: «Sono devastato dal fatto che questo errore abbia causato turbamento e abbia messo in discussione il mio impegno per la diversità, l’uguaglianza e l’inclusione, valori che ho sostenuto durante la mia carriera. Ho imparato molto da questo evento e continuerò decisamente a sostenere questi valori andando avanti».

Cook si è scusato, senza riserve, con chiunque sia stato ferito dalle sue azioni. Un portavoce della Warner Records ha confermato che Cook sta lasciando l’etichetta e «questa sarà la sua ultima settimana in ufficio». Fonti della Warner affermano che il copresidente della Parlophone Mark Mitchell assumerà temporaneamente la leadership dell’Atlantic.

Cook è diventato presidente dell’Atlantic UK nel 2014 dopo i suoi sei anni come presidente dell’Asylum Records nel Regno Unito, dove è stato responsabile delle firme e dell’aiuto allo sviluppo delle carriere di Ed Sheeran e dei pluripremiati Rudimental, vincitori – tra le altre cose – di un BRIT.

Nel 2007 è entrato in Atlantic Records come amministratore delegato. Prima di entrare in Atlantic Records, Cook era a capo della divisione di etichette discografiche del British independent Ministry of Sound.

Jeff Mills di Jacob Khrist Jeff Mills di Jacob Khrist

Jeff Mills, l’innovatore della techno arriva a Milano

EVENTI

Gli Echo & the Bunnymen arrivano al Teatro Regio di Parma Gli Echo & the Bunnymen arrivano al Teatro Regio di Parma

Gli Echo & the Bunnymen arrivano al Teatro Regio di Parma

EVENTI

Ligabue torna a Campovolo: ecco come festeggerà i suoi 30 anni di carriera Ligabue torna a Campovolo: ecco come festeggerà i suoi 30 anni di carriera

Ligabue torna a Campovolo: ecco come festeggerà i 30 anni di carriera

EVENTI

Il tour mondiale d'addio dei Kiss passa dall'Arena di Verona Il tour mondiale d'addio dei Kiss passa dall'Arena di Verona

Il tour mondiale d’addio dei Kiss passa dall’Arena di Verona

EVENTI

Copyright © 2019 Billboard Italia

Connect
Newsletter Signup